ASSUNZIONI: Sgravi contributivi legge di stabilità 2015

L’INPS, con la circolare n. 17 del 29.01.2014, ha fornito alcune precisazioni in riferimento all’ambito di applicazione delle agevolazioni a favore dei datori di lavoro che assumono, dal 01.01.2015 al 31.12.2015, lavoratori a tempo indeterminato. 


L’agevolazione, contenuta nella legge di stabilità 2015, ha previsto originariamente pochissimi vincoli alla sua applicazione: l’INPS è intervenuto per indicare alcuni ulteriori requisiti, escludendo l’applicazione della previsione introdotta dalla riforma del lavoro relativa all’obbligo di assunzione. 
L’Istituto, in buona sostanza, ha ritenuto di poter concedere l’applicazione dell’agevolazione a favore dei datori di lavoro che regolarizzano un lavoratore in riferimento al quale è esistente un obbligo di assunzione per violazione del diritto di precedenza. 
Viene chiarito, inoltre, che l’agevolazione non è applicabile ai lavoratori assunti a tempo indeterminato con contratto di lavoro intermittente, mentre viene ammessa l’agevolazione nel caso in cui un lavoratore intermittente (anche a tempo indeterminato) venga assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato.