Colf e Badanti: Licenziamento senza preavviso

E’ possibile licenziare senza preavviso un lavoratore domestico nel caso di inadempimenti così gravi da non consentire la prosecuzione nemmeno provvisoria del rapporto di lavoro.

Il licenziamento per giusta causa deve trovare giustificazione in un comportamento del lavoratore, in un inadempimento o in una mancanza così grave da rompere il rapporto di fiducia che si era instaurato con il datore di lavoro.
Alcune ipotesi di licenziamento per giusta causa possono essere:
  • le assenze ingiustificate dal posto di lavoro; 
  • le ingiurie o le minacce poste in essere nei confronti del datore di lavoro o dei colleghi; 
  • i reati commessi nell’esercizio del lavoro o fuori dal rapporto di lavoro (ad esempio un furto commesso sul luogo di lavoro).
Ricordiamo che il requisito di una giusta causa ai fini del licenziamento di un lavoratore domestico non è richiesto.
Il datore di lavoro può infatti procedere al licenziamento senza obbligo di motivazione e per motivi discrezionali.