IMU e TASI: saldo entro 16 dicembre 2015

IMU e TASI: saldo entro 16 dicembre 2015

Scade  il 16 dicembre 2015 il termine di versamento del saldo di IMU dovuto per l’anno 2015 per tutte le tipologie di immobili
che non sono state escluse dal pagamento del tributo.


Dovranno provvedere al versamento dell’imposta i titolari di abitazioni principali classificate nelle
categorie catastali A/1, A/8 e A/9, nonché i proprietari di unità immobiliari abitative diverse dall’abitazione principale e relative pertinenze come
  1. le abitazioni tenute a disposizione (c.d. “seconde case”);
  2. le abitazioni concesse in locazione;
  3. le abitazioni concesse in comodato (uso) gratuito a parenti, in linea retta o collaterale che non siano state assimilate all’abitazione principale dal Comune.

Sempre entro il prossimo 16 dicembre 2015, salvo particolari eccezioni, coloro che possiedono o detengono,

a qualsiasi titolo, fabbricati (compresa l’abitazione principale) e/o aree fabbricabili, saranno tenuti a versare il saldo della TASI.
I versamenti IMU/TASI possono essere effettuati alternativamente:
  1. tramite il mod. F24, con possibilità di compensare l’imposta dovuta con eventuali crediti fiscali o contributivi spettanti, nei limiti delle vigenti disposizioni.;
  2. l’apposito bollettino di c/c/p (IMU numero di c/c “1008857615” e TASI “1017381649”.

IMU e TASI: saldo entro 16 dicembre 2015