INTERESSI di MORA a carico degli inadempienti. Anche se deliberati dall’assemblea sono nulli

Una sentenza della Cassazione stabilisce che per il mancato pagamento degli oneri condominiali sono dovuti solo gli interessi legali, salvo diversa previsione del regolamento contrattuale. 

Chi non paga le quote condominiali non può vedersi addebitati anche gli interessi di mora solo perché così ha deliberato l’assemblea di condominio. 

In sintesi, l’assemblea condominiale non può imporre il pagamento degli interessi di mora a carico dei condomini qualora questi ritardino nei pagamenti delle quote condominiali salvo che la delibera non sia prevista dal regolamento contrattuale, deliberato all’unanimità,  o sia stata approvata in assemblea all’unanimità.
Dunque nel caso di semplice maggioranza la delibera assembleare è da ritenersi nulla.