Legge sul “Dopo di noi”: le misure di assistenza

Legge sul “Dopo di noi”: le misure di assistenza

La legge sul “Dopo di noi” prevede un’apposita disciplina in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave e prive del sostegno familiare.

In particolare, la legge in esame prevede:

  1. misure di assistenza, cura e protezione in favore delle persone con disabilità grave;
  2. agevolazioni fiscali per la costituzione di:
  • trust;
  • vincoli di destinazione di beni mobili e immobili;
  • fondi speciali, in favore di persone con disabilità grave.

Si tratta, in pratica, di una legge volta ad introdurre nuove forme di sostegno all’inclusione sociale delle persone con limitazioni funzionali e invalidità grave.

Perché questo avvenga sono stati introdotti strumenti finalizzati ad assicurare la protezione di tali soggetti,

anche in un periodo successivo alla morte dei genitori (da tale previsione trae origine la definizione “Dopo di noi”).

In particolare, la disciplina prevede:

  1. una maggior detraibilità (pari a 750,00 euro) per i premi corrisposti in relazione a polizze assicurative aventi per oggetto il rischio di morte finalizzate alla tutela delle persone con disabilità grave;
  2. l’esenzione dell’atto di separazione patrimoniale dall’imposta di donazione e l’applicazione delle imposte ipotecaria e catastale e di registro in misura fissa;
  3. l’esenzione da imposta di bollo per gli atti relativi alla gestione dei patrimoni separati;
  4. una maggiore detraibilità delle erogazioni liberali effettuate da privati;
  5. possibili agevolazioni IMU (a condizione che i singoli Comuni dispongano in tal senso).