Per gli immobili invenduti agevolazione limitata

Il  DL 133/2014 (decreto Sblocca Italia) prevede la deduzione dal reddito complessivo nella misura del 20% per chi acquista o costruisce in appalto nuove case e le affitta per almeno 8 anni. 
L’agevolazione spetta nel limite massimo complessivo di spesa di 300.000,00 euro.
Ai sensi dell’art. 21 co. 1 del DL 133/2014 risultante dopo le modifiche introdotte in sede di conversione, la deduzione è riconosciuta per:
1) l’acquisto di unità immobiliari residenziali di nuova costruzione che risultano invendute alla data di entrata in vigore della legge di conversione;
2) l’acquisto di unità immobiliari residenziali oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia o di restauro e di risanamento conservativo.
La data dell’1.1.2014 a partire dalla quale gli acquisti sono agevolati deve intendersi riferita alle sole compravendite di unità immobiliari residenziali che sono state oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia o di restauro e di risanamento conservativo.