Regime di cassa per le imprese minori

Regime di cassa per le imprese minori

La Legge di stabilità 2017  ha stabilito nuove regole di determinazione del reddito ai fini IRPEF e del valore della produzione

ai fini IRAP, delle imprese in contabilità semplificata:

  1. introducendo il principio di tassazione del principio di cassa dei componenti reddituali, in luogo del previgente principio di competenza,

il quale resta applicabile unicamente alle imprese in regime di contabilità ordinaria;

  1. demandando eventuali disposizioni attuative ad un Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze che si sarebbe dovuto adottare entro lo scorso 31.1.2017, ma alla data ancora non emanato.

Il nuovo regime di cassa, in vigore dal corrente periodo d’imposta, si applica ai soggetti che si avvalgono del regime di contabilità semplificata e che non hanno optato per la tenuta della contabilità ordinaria.

Con la recente circolare n. 11 del 13.4.2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito, esaminando nello specifico le seguenti tematiche:

  1. i criteri per la determinazione del reddito;
  2. la nuova impostazione contabile;
  3. la disciplina transitoria in caso di passaggio tra diversi regimi;
  4. la disciplina delle opzioni.

Non sono interessate dalla novità normativa le società di capitali, obbligatoriamente in contabilità ordinaria, nonché gli altri soggetti che hanno volontariamente optato per la tenuta della contabilità ordinaria.