USURA. Tassi Soglia

I tassi soglia usura sono i tassi massimi che banche e finanziarie non possono superare. Laddove ciò accadesse le stesse possono incorrere in problemi giudiziari, civili e penali.
I tassi soglia sono più di uno in relazione alla tipologia di finanziamento.
A partire dal 2010 la Banca d’Italia ha emanato le nuove regole per la rilevazione trimestrale dei tassi effettivi globali (TEG) medi utilizzati per la individuazione dei tassi soglia ai fini della normativa in materia di usura.
I tassi soglia, inclusi gli oneri a carico del cliente (polizze assicurative, compensi per i mediatori, commissioni di massimo scoperto, ecc.), non possono superare la soglia stabilita dalla Banca d’Italia.
Per ottenere il tasso soglia si deve aumentare il TEG di un quarto e poi aggiungere quattro punti percentuali. La differenza tra i due non può eccedere gli 8 punti.
Per verificare l’applicazione di un tasso “legittimo” al proprio finanziamento, occorre confrontare il costo complessivo del finanziamento con il tasso soglia in vigore al momento della sottoscrizione del contratto. 
E’ obbligatorio indicare il Teg nel contratto che deve ricomprendere tutti i costi che il cliente paga per ottenere ed estinguere il finanziamento: interessi, oneri per l’apertura della pratica, costi ricorrenti (al pagamento di ogni rata), ecc..
I tassi soglia vengono calcolati trimestralmente dalla Banca d’Italia, e si basano sulla osservazione dei tassi rilevati sul mercato nel trimestre precedente e aumentati del 50%.


Chiama i nostri esperti per  i calcoli:  340 2601588